Notizie in evidenza

scuola e territorio   logotimbraweb2  

 Libri di testo

a.s 2017/18 

libri

 

Punto

 di ascolto 

 

logo-psi
Profilo storico

Il Liceo Scientifico “F. Quercia” nacque sotto la spinta della crescita demografica e culturale che caratterizzò la città di Marcianise parallelamente alla fase dell’intenso sviluppo industriale degli anni sessanta del secolo scorso.

 

Sorto inizialmente come sezione staccata del Liceo Scientifico “Diaz” di Caserta, il 1 Settembre 1967, con due sezioni (A e B ), l’Istituto assunse ben presto connotazione autonoma il 1 Settembre del 1972, quando contava tre sezioni (A, B e C). Fu intestato a Federico Quercia (1824-1899), figura illustre della città di Marcianise, distintosi come uomo di Lettere, come filosofo e patriota dell’indipendenza nazionale.

 

Primo Preside dell’Istituto è stato il prof. Domenico Natale. A lui si sono poi succeduti i presidi: Proff. Salvatore Vitale, Mario Ferraiolo,Vincenzo Chirico, Giovanni Mozzi, Antonio Ficalora, Antonio Pietrantonio, Giorgio Iazzeolla, Francesco De Francesco, Alfonso Saponara, Michele Costanzo, Pasquale Troianiello, Umberto Mazzarella, Achille De Marco. Dall’anno scolastico 2007/08 il Dirigente scolastico del Liceo è il Prof. Diamante Marotta.

 

Negli anni il Liceo ha avuto un trend di crescita, che ha imposto la ricerca di sedi sempre più idonee. Esso, infatti, fu trasferito dal Palazzo Santorsola, prima sede, in Piazza Principe di Napoli, il 1 Settembre del 1970, al Palazzo Cicatiello in via Madonna della Libera e successivamente al palazzo Cecere, in via Leopardi.

 

In seguito l’espansione numerica degli iscritti fu tale che impose agli organi provinciali la costruzione di un’apposita sede,in via Gemma, nella quale il Liceo fu allogato nel 1990. Dall’anno scolastico 2006/2007 il liceo usufruisce di una sede staccata sita nell’adiacente via Leopardi e dall’anno 2008/’09 del plesso Mattarella, sito in via G. Rossa.

 

L’arricchimento dell’offerta formativa, conseguita all’applicazione della Legge 59 e del relativo Decreto applicativo n.275/1998 ha trasformato il Liceo in un punto di riferimento formativo e culturale. Nel 2002 al Liceo Scientifico fu annessa una sezione di Liceo Classico. Nello stesso anno il Ministero della Pubblica Istruzione autorizzò la costruzione di un Centro risorse, che è stato realizzato nell’anno scolastico 2005/06.

 

Per il peculiare impegno di organizzazione e di ricerca didattica, il Liceo “F. Quercia “ è sempre stato motore culturale e stimolo propulsivo nel contesto della realtà cittadina ed ha, negli anni, rappresentato un polo di riferimento per la gioventù marcianisana che si apprestava alla prosecuzione degli studi in facoltà scientifiche, giuridiche ed anche umanistiche.

 

Nel corso del tempo, i presidi (ora dirigenti scolastici) e il corpo docente hanno seguito e interpretato le innovazioni che hanno via via caratterizzato il mondo della scuola e le hanno applicate avendo cura di non snaturare la fisionomia specifica del nostro liceo. Il piano di studi si è dunque progressivamente aggiornato seguendo quelli che sono stati i mutamenti culturali, le esigenze della società e del territorio. Con l’avvento dell’informatica, aderendo ad un piano nazionale promosso dal Ministero dell’Istruzione, anche il Liceo Scientifico “Quercia“ ha istituito l’indirizzo di Scienze Applicate con piani di studio innovativi che riservano maggiore spazio allo studio della fisica e della matematica, introducendo l’informatica nei programmi di tali materie e sviluppando la pratica sperimentale del laboratorio.

 

Negli anni l’offerta formativa nel suo insieme si è articolata oltre che nella didattica delle discipline, nel recupero e nel sostegno, nell’attivazione di un’ampia gamma di insegnamenti e laboratori integrativi o extracurriculari,che prevedono anche stage all’estero, certificazioni di lingue straniere, e, anche nell’attenzione ai bisogni degli studenti, con attività di orientamento, inserimento di portatori di handicap, educazione alla salute e prevenzione delle varie forme di disagio, integrazione di alunni stranieri.

 

Oggi il nostro Liceo continua ad offrire la propria tradizione di insegnamento professionalmente rigoroso, finalizzato ad interagire in forma dialettica con la realtà e con l’obiettivo di sviluppare negli studenti ciò che costituisce il fondamento della cultura: autonomia di giudizio e consapevolezza critica, nel rispetto di un processo educativo basato sulla propria ed altrui libertà, armonizzato, concordato e progettato nei Consigli di classe e in tutti gli organismi d’Istituto competenti. La struttura organizzativa dei curricoli, dall’anno scolastico 2010/2011, con l’entrata in vigore a livello nazionale del nuovo regolamento che riorganizza il sistema dei Licei, si è arricchita del piano di studi del Liceo Scientifico con opzione Scienze Applicate. Attualmente il liceo comprende 64 classi per un numero di 1406 alunni.

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information